Circolo Vela Torbole

webcam
Il notaio trentino Morghen appone la sua firma in data 23 giugno 1964. È la nascita del Circolo Vela Torbole.

Novità e Comunicazioni


Circolo Vela Torbole: un 2020 con scelte di qualità

13/10/2020

Concretezza e spirito di squadra le chiavi di volta del sodalizio del nuovo Consiglio direttivo presieduto da Mauro Versini

Scuola vela di qualità con obbiettivi ambiziosi e strategici, formazione istruttori federali e aggiornamenti insegnanti di scienze motorie, squadre agonistiche vincenti, organizzazione regate di altissimo livello e accoglienza degli ospiti (regatanti professionisti e amatoriali), collaborazioni con i circoli, Federazione Italiana Vela e Federazioni veliche internazionali, CONI Trento, nonchè con il Comune di Nago-Torbole  i punti cardini dell’attività 2020 del Circolo Vela Torbole, che si fregia della credibilità riconosciuta da Istituzioni e professionisti del settore

Con l’ultima regata in programma a fine mese, l’Halloween Cup dedicata ai giovanissimi dell’Optimist (30 ottobre - 1 novembre), il Circolo Vela Torbole si avvia a chiudere la stagione 2020, orgoglioso di aver fatto scelte per certi versi “coraggiose”, al fine di ottenere obbiettivi a medio e lungo termine. Le scelte hanno tenuto conto di alcuni fondamentali fattori: la qualità offerta a livello di ospitalità regate, raduni tecnici e scuola vela, investimento sui giovani con l’obbiettivo di creare una squadra agonistica locale ben strutturata e compatta, coinvolgimento di enti provinciali, zonali, nazionali e internazionali creando connessioni tecniche, didattiche-formative, sportive. Il sodalizio, attualmente presieduto da Mauro Versini e precedentemente da Gianpaolo Montagni che ha tracciato le prime linee guide in questo senso, è partito a giugno nel proporre corsi di scuola vela esclusivamente sulla barca formativa per eccellenza, l’Optimist, della durata di due settimane per soli 8 bambini a corso con altrettante barche, attenendosi così ai rigidi protocolli indicati da Federazione Italiana Vela e dalla Provincia, con la naturale conseguenza della massima sicurezza sanitaria e l’accurata gestione della crescita tecnica di ogni singolo bambino. I risultati sono subito arrivati: per il primo anno 8 bambini dopo il corso quindicinale estivo seguiranno gli allenamenti della pre-agonistica, iniziando così un percorso collettivo di squadra.

Parallelamente sono stati proposti corsi più ludico-sportivi multidisciplinari, forse l’unico circolo in Italia che ha proposto alle famiglie un percorso settimanale multilaterale per i figli: alternanza tra vela su mini cabinato, windsurf, SUP ha creato un’occasione di socialità e attività all’aperto senza ostacolare l’apprendimento di più discipline veliche e acquatiche, importanti per lo sviluppo psicomotorio del bambino. Un "esperimento" che ha incontrato il favore di molte famiglie non solo locali.

L’investimento sui giovani per la formazione di squadre Optimist, porterà un giorno un ricambio generazionale all’attuale squadra Laser giovanile, che miete successi in tutte le regate disputate negli ultimi 5 anni: nell’unico campionato Laser 4.7 del 2020, l’europeo in Portogallo, Carlotta Rizzardi ha vinto l’argento; al campionato italiano giovanile singoli classe Laser Radial oro under 19 femminile di Giorgia Cingolani e bronzo della stessa Rizzardi; infine al CICO-Campionato Italiano Classi Olimpiche- Giorgia Cingolani ha vinto il bronzo categoria under 21 Laser Radial. In pratica nelle uniche regate che sono disputate in questa complicata stagione 2020, il Circolo Vela Torbole è andato a podio. Intanto tra i più piccoli dell’Optimist nel recente Trofeo Torboli di Riva la squadra CVT ha conquistato nella categoria juniores la vittoria tra gli under 12, nonchè il 5° posto assoluto, con Erik Scheidt e il 2° posto femminile con Ginevra Fravezzi.

Appena è stato possibile naturalmente si è ripartiti con l’organizzazione delle regate, aprendo le porte del circolo a tutti gli appassionati di vela: professionisti del settore vela, ma anche professionisti nella vita con la passione della vela, che scelgono il Garda Trentino e il Circolo Vela Torbole per trascorrere le proprie vacanze. Accoglienza, professionalità, condivisione fanno del Circolo Vela Torbole uno dei Circoli al mondo più conosciuti nell’ambito agonistico e sportivo, un merito riconosciuto a livello internazionale che si riflette anche sull’economia del territorio, che ospita centinaia di regatanti e familiari, che ogni anno tornano con entusiasmo crescente.

Il Circolo Vela Torbole ha cercato di tessere in questi ultimi anni importanti partnership con il mondo della formazione tecnica, realizzate sia per gli atleti, che i tecnici: in particolar modo è stata stretta una fattiva collaborazione con la Federazione Italiana Vela e altre federazioni veliche internazionali, che hanno fatto base al circolo con alcune squadre olimpiche nazionali per lo svolgimento di raduni tecnici. Raduni che si sono estesi anche alla squadra nazionale Laser under 19, i cui stage tecnici sono stati occasione di tirocinio per gli istruttori che si apprestano a conseguire il diploma di II livello di istruttore di vela nazionale. Non è mancato un allenamento di alto livello della classe olimpica Laser Standard con i migliori atleti sudamericani, che hanno frequentato il Circolo Vela Torbole per alcune settimane.

E proprio in questo week end il Circolo ha ospitato un corso aggiornamento per insegnanti di scienze motorie della Provincia di Trento, a cui si è fatta conoscere la disciplina della vela, grazie alla collaborazione della XIV Zona FIV Lago di Garda e Trentino Alto Adige con il CONI Trento-Miur: una relazione, che ha l’obbiettivo di avvicinare sempre più il mondo della scuola alla vela in un territorio che grazie alle caratteristiche dei propri laghi permette di vivere la disciplina in più livelli di apprendimento.